Case in cooperativa – Valori e principi della cooperazione

Home/Chi siamo/Case in cooperativa – Valori e principi della cooperazione

Costruire la casa in cooperativa è la concretizzazione dei valori della “cooperazione”. La cooperazione nasce in Inghilterra nel 1844 e successivamente nel 1883 anche in Italia. Le prime cooperative sorte in Italia nascono proprio nel Veneto. Costruirsi la casa in cooperativa vuol dire realizzare e far cresere:

  •        l’ autosufficienza
  • ­       l’ auto responsabilità
  • ­       la democrazia
  • ­       l’ eguaglianza
  • ­       l’ equità
  • ­       la solidarietà.

Questi valori sono messi in pratica attraverso la costruzione della casa in cooperativa con i seguenti principi:

      1. adesione libera e volontaria all’ intervento costruttivo per la costruzione della propria casa in cooperativa;
      2. controllo democratico da parte dei soci per cui gli affari inerenti la costruzione della casa in cooperativa sono amministrati da persone scelte dai soci ( un socio = un voto);
      3. partecipazione economica dei soci al piano finanziario per la realizzazione della casa in cooperativa . L’ interesse sul capitale sociale è limitato e gli avanzi di gestione vengono ripartiti in modo che nessuno si favorito, favorendo la mutualità prevalente;
      4. far parte di un’organizzazione autonoma e indipendente da qualsiasi influenza politico – partitica;
      5. educare, formare ed informare i soci e gli amministratori, dirigenti e dipendenti al fine che la costruzione della casa in cooperativa sia un’ attività partecipata e trasparente;
      6. cooperare in maniera attiva e coordinata con le altre cooperative anche mediante la costituzione di cooperative di secondo livello, dette consorzi;
      7. lavorare per lo sviluppo sostenibile della collettività.

 

4__mani_casa_social_housing_fotolia_79893706Costruirsi una casa in cooperativa vuol dire far parte di un’ impresa costituita da persone che si sono associate volontariamente ed autonomamente, dove ogni socio è imprenditore e datore di lavoro di sé stesso e può decidere sulle scelte della società a parità con gli altri soci.

L’ assemblea dei soci elegge democraticamente il consiglio di amministrazione e l’ organismo di vigilanza (revisore dei conti o collegio sindacale). La vita sociale della cooperativa è regolata dallo Statuto Sociale della cooperativa.